La Repubblica di Panama è da sempre crocevia dei traffici e del commercio internazionale, poiché occupa una posizione geograficamente e politicamente privilegiata essendo un ponte di collegamento tra i paesi dell’America Centrale e quelli dell’America Meridionale. Una nazione non soggetta a terremoti, uragani o cicloni dove non si sono mai verificati attentati terroristici né conflitti di matrice religiosa. Un Governo stabile e con una democrazia consolidata fanno di Panama una delle economie più fiorenti delle Americhe. Il sistema educativo e sanitario sono di livello avanzato.

GEOGRAFIA
Un Paese transcontinentale in quanto posto a cavallo tra i due continenti. Posta nella parte più stretta della regione istmica ed è considerato il cordone ombelicale che unisce l’America del Nord al Sudamerica.

Confini: a nord con Oceano Atlantico (Mar delle Antille), a est con la Colombia, a sud con l’Oceano Pacifico, a ovest con la Costa Rica.
Superficie: di 75.517 km ² mentre la superficie delle acque interne è di 2.210 km ² per un totale di 78,2 mila km ² (grande circa quanto l’Austria). Le sue infinite coste si estendono per 1.700,6 km sul pacifico e 1.287,7 sul Mar dei Caraibi.
Popolazione: 3,8 milioni di abitanti
Religione: 93,0% degli abitanti sono cristiani;
Capitale: Panamá 1,5 milioni di abitanti
Moneta: Balboa valore equivalente al dollaro USA
Ora: GMT -5
Temperatura media annua (°C): Panamá 26,7

ECONOMIA

Panama possiede una posizione geo-strategica di primaria importanza grazie al Canale Interoceanico. La sua ubicazione al centro dello scacchiere continentale americano le consente di avere una enorme attrazione per ogni tipo di investitore. Con una crescita economica media del 6,8% annuo (dal 2000) ed un PIL che ha registrato aumenti in doppia cifra nel corso degli ultimi 7 anni, Panama ha dimostrato un consolidato del ritmo di sviluppo economico.

Nell’ultimo quinquennio il PIL di Panama è cresciuto a una media annua reale del 9%, la più alta della regione, sostenuto da una serie di importanti investimenti infrastrutturali, tra i quali l’espansione del Canale di Panama e dalla crescita nel settore dei servizi che conta per quasi l’80% del PIL. Secondo il Cepal (Commissione Economica per l'America Latina), l'economia di Panama rimane un leader nella crescita economica nella regione, con una previsione del 6.0% nel 2016

I recenti Free Trade Agreement, tra i quali quello con gli Stati Uniti, continueranno ad attrarre investimenti diretti esteri. L'UE è il principale partner commerciale di Panama dopo gli Stati Uniti: il 10% delle importazioni di Panama provengono dall'UE, mentre il 22% delle esportazioni nazionali vanno verso l'UE. In aggiunta a ciò, Panama è il primo beneficiario di investimenti europei a livello regionale e l'UE è il più grande investitore a Panama, dopo gli Stati Uniti.

Il commercio al dettaglio e all’ingrosso ed i servizi finanziari, inclusi quelli all’interno della ZLC, rappresentano il 40% del PIL, concentrati prevalentemente nelle aree urbane.
Il settore dell‘edilizia, in forte crescita da diversi anni, costituisce il 5% del PIL. Il settore industriale gode di una importanza relativa con un contributo al PIL del 7%; la maggior parte della produzione è orientata sui prodotti agro-alimentari e diffusa nelle province interne ad ovest e sud del canale. A differenza degli altri paesi dell’America Centrale, a Panama i settori dell’agricoltura, dell’allevamento e della silvicoltura contribuiscono al PIL per il solo 6,6%.

Per quanto riguarda il turismo, vista la bellezza del paese, il settore è in forte crescita. Il Governo considera il settore turistico tra quelli degni di maggior attenzione. L’Autoridad del Turismo de Panamá, un ente pubblico che tra i compiti principali svolge quello di individuare le linee guida dello sviluppo turistico del Paese.
Il settore immobiliare Panamense è il settore più lucroso del momento. Panama è la base logistica del Sud America, è un paese con la crescita del PIL più alto del Continente Americano. Ha una politica stabile, una popolazione giovanissima ed intraprendente ed una popolazione di stranieri in continua espansione.
Panama ha il settore immobiliare più interessante di tutte le Americhe, superando di gran lunga anche la Florida e Miami. Numerose infatti sono le agenzie immobiliari di Miami che aprono sedi a Ciudad de Panama per entrare nel business degli immobili Panamensi.

ZONE FRANCHE

Situata all'imboccatura caraibica del Canale (Lato Caribe - Baia di Limon) la città di Colon è la seconda città più importante della Repubblica di Panama. L’entrata del Canale di Panama è stata trasformata nel sistema portuario più grande dell’America Latina, superando anche il porto di Miami.
La Zona Franca di Colon venne creata nel 1948 e da allora funziona come uno dei pilastri dell’economia panamense ed è il secondo porto franco più importante del mondo per dimensioni dopo Hong Kong. L'intensa attività commerciale svolta ha un enorme impatto sull'economia nazionale, che si riflette nel contributo al PIL di quasi 8 %.

Qui avviene lo smistamento e lo scambio delle merci provenienti da tutto il mondo e dirette soprattutto nei Paesi dell’America Latina. Ha una superficie di 450 ettari, suddivisa in 2 aree: spazio espositivo commerciale a Columbus (Casco Viejo) e l'altra è la zona commerciale di magazzini e deposito in France Field. Più di 2.500 imprese operano a Colon, generando oltre di 27.000 posti di lavoro permanenti.
TURISMO

E' una nazione affascinante e sorprendente, una delle destinazioni turistiche più insolite ed avvincenti. 

È un mondo ancora tutto da scoprire e forse proprio per questo, ancora in grado di riservare al viaggiatore autentiche sorprese ed incredibili emozioni. Nella lingua indigena, significa “abbondanza di pesci”, definizione che riflette al meglio la sua reputazione di paradiso della natura. Ancora estranea al turismo di massa, le sue bellezze naturali sono quasi ineguagliabili per gli amanti della Natura e del Mare. Appare ai visitatori come una miscela entusiasmante di vestigia coloniali e grattacieli, di antiche tradizioni e nuovi costumi, di stili di vita dal sapore decisamente latino ed un modernismo tipicamente occidentale. E' un vero melting pot di culture, con una popolazione gentile e ospitale nonché la varietà culturale ed etnica che lascia stupiti i visitatori.

A Panama City passeggiando lungo la moderna Avenida Balboa si può ammirare lo Skyline più bello del Sudamerica. Camminando poi per le vie del Casco Antiguo si respira l'aria coloniale. Ci sono poi le chiuse di Miraflores del famoso Canale, un vero capolavoro ingegneristico.

A Panama il mare e le isole lasciano a bocca aperta. Dal parco marino di Coiba, nel Pacifico agli straordinari archipelaghi di San Blas e di Bocas del Toro nel Mar delle Antille che nulla hanno da invidiare alle altre isole Caraibiche ed alle Maldive. Foreste tropicali dalla straordinaria bio diversità, la provincia di Boquete, famosa per la coltivazione del caffè alla regione vulcanica di El Valle de Anton, nota per i suoi giardini tropicali, le orchidee e le pitture rupestri. Tutto è straordinario e affascinante in questo paese.

Il nuovo Museo de la Biodiversidad – Panamá Puente de Vida - è il primo edificio progettato dal famoso architetto Frank Gehry in America Latina ed è’ stato creato per evidenziare il ruolo che l’Istmo di Panama ha avuto nel corso dei millenni nella vita del pianeta.

Diceva Simon Bolivar: “Se il mondo dovesse scegliere una capitale, l’istmo di Panama sarebbe il posto più ovvio per ricoprire questo alto ruolo.”

 

Tagged Under

Chi è on-line

Abbiamo 19 visitatori e nessun utente online

Facebook banner